Altre notizie (MUS-E Italia Onlus)

Altre notizie (Reggio-Emilia)

Altre notizie (Venezia - Padova)

Home | Con Mus-e alla Falchera l'Arte è "in Liberta' !

Con Mus-e alla Falchera l'Arte è "in Liberta' !

17 Aprile 2018

domani la kermesse  artistica  di oltre 180 bambini dai cinque ai dieci anni impegnati in eventi artistici dalla danza , alla pittura, al teatro delle marionette..

           
   Biblioteca civica don Lorenzo Milani- Via dei Pioppi , 43 (Falchera)  - dalle 14 alle 17.30

Anche quest’anno i percorsi laboratoriali curati dagli artisti Mus-e  Torino Angelo Di Vito (teatro), Manuel Vennettilli (arti circensi), Roberta Billè (arti visive), Nagi Tartamella (danza), Sonia Llombart (musica) , Alessandra Odarda (teatro marionette) confluiranno in un evento unico " Arte in Libertà",  che si terrà il 17 aprile 2018 nel salone polivalente della Biblioteca di Falchera. Dalle 14.30 alle 17.30, tutte le classi I, II e III della Scuola Leonardo Da Vinci ed i quinquenni della Scuola Materna Rosa Luxemburg,  complessivamente oltre 180 bambini,  si avvicenderanno sul palco per mostrare i momenti conclusivi dei percorsi artistici che hanno seguito in quest’anno scolastico, con la collaborazione di Barbara Pizzarelli, referente degli insegnanti, e Alessio Pavarallo, Direttore della Biblioteca.

Al termine di 25 ore di laboratorio condotte in orario scolastico nell'anno 2017-2018 , gli allievi mostreranno i loro percorsi attraverso il susseguirsi di performances teatrali, musicali, di danza, teatro dei burattini, circensi ed anche a attraverso l’allestimento di una mostra di arti visive.
Sarà un momento di vero e proprio, scambio tra loro e il pubblico per creare una comunità che attraverso la partecipazione ai linguaggi artistici trova consapevolezza di sé, creando un momento di cittadinanza attiva che permette di creare valore culturale umano e civile nel proprio quartiere.

Lavorare con le maschere” ci racconta Alessandra Odarda,  che ha condotto per Mus-e Torino  il laboratorio di maschereè una tecnica artistica che permette di sviluppare sia la capacità manuale che quella creativa, mentre l’espressione corporea – condotta nel laboratorio di teatro da Angelo Di Vito – una volta realizzata ed indossata la maschera, permette di dar vita ad un personaggio.

Le maschere – prosegue Alessandra – sono state realizzate con la tecnica della cartacolla, studiando però prima il volto umano e le sue espressioni. In questo modo i bambini, dopo aver dato forma alla maschera partendo da un foglio di cartoncino bianco, hanno ritagliato e incollato pezzetti di giornale che, dipinti con vari colori, hanno dato vita alle maschere con cui i bambini interpreteranno lo spettacolo finale.” È stato fatto in un’altra classe un laboratorio di burattini di cartapesta con cui si sono realizzati burattini a guanto – costruiti con materiali poveri (carta, colla,
lana e pezzi di stoffa di recupero) – che serviranno alla messa in scena di storie inventate dai bambini che si cimenteranno con prove di animazione.

Dalle maschere si passera' alla visione di performaces di di arti circensi e espressione corporea con gli artisti Mus-e Manuel Vennettilli e Patrizia Panizza vere e proprie lezioni di giocoleria e di piramidi umane, lezioni di camminamento su trampoli tipiche delle attività sportive circensi! Per non parlare degli sketch teatrali condotti dagli artisti Angelo di Di Vito e Stefania Luberti o delle danze internazionali e popolari che Nagi Tartamella  ha nell'arco dell'anno scolastico insegnato ai bambini, o delle percussioni che Sonia LLombart ha fatto utilizzare anche ai piccoletti della materna per avvicinarli pian piano al mondo della musica. Un' altra parte della giornata sara' di grande convivialita' perche' vedra' i bimbi e in genitori dilettarsi in pitture collettive su grandi rotoli di carta  grazie alle tecniche di arti visive insegnante durante l'anno dall'artista Mus-e Roberta Bille'.

 

L'Associazione Mus-e Torino Onlus, associazione senza scopo di lucro, collabora con oltre venti scuole primarie del tessuto urbano torinese collocate in quartieri di alta densità multiculturale e di disagio sociale, proponendo percorsi artistico/pedagogici con laboratori condotti durante l'intero anno scolastico, che si concludono con lezioni aperte alla cittadinanza. Il progetto è finalizzato all'integrazione, permettendo la comunicazione attraverso un linguaggio universale, quello dell’arte. Attraverso la danza, il teatro, la musica, le arti visive, le alunne e gli alunni entrano in contatto con i propri pensieri e le proprie emozioni, superano i propri limiti, i propri stati di chiusura e di timidezza.

L’Associazione Mus-e Torino Onlus svolge i laboratori didattici condotti da artisti/insegnanti esperti in danza, arti figurative, musica e teatro nei quartieri di Porta Palazzo, San Salvario, Falchera, Mirafiori Sud, Basse di Stura, Barriera Milano, Nizza Millefonti, San Paolo e Vallette.

ll progetto Mus-e Torino è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, con il contributo della Fondazione CRT,  Reale Mutua Assicurazioni, Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi, Rotary Club Torino Nord Ovest e Nord Est e Cento per Cento Lettori Torino.

 

 Informazioni per il lettore:  www.mus-etorinonews.it - tel. 011-658597

In allegato il programma dell'evento

Mus-e Torino Onlus -Via Campana, 7 - 10125 Torino -www.mus-e.torino.it - info.torino@mus-e.it - 335-1802343