Altre notizie (Genova)

Home | Tutti uguali ma diversi l'augurio Mus-e per il 2018

Tutti uguali ma diversi l'augurio Mus-e per il 2018

14 Dicembre 2017

Tutti uguali ma diversi L’augurio Mus-e per il 2018

Alcuni dei “nostri” già stanno lavorando in classe. Altri, i più, cominceranno a breve, con l’inizio del nuovo anno. Ai piccoli alunni, alle loro famiglie, alle insegnanti, a tutto il mondo della scuola e a noi di Mus-e voglio augurare un 2018 di pace e di serenità: ne abbiamo bisogno vista la vita frenetica che spesso ci troviamo ad affrontare.

Mus-e sosterrà questo impegno formativo, come in passato, consentendo a migliaia di bambini in tutt’Italia di sperimentare il valore dell’arte e dei vari linguaggi artistici.

E lo farà con ancora maggior convinzione, alla luce dei cambiamenti in atto nella struttura gestionale dell’associazione e, soprattutto, per festeggiare solennemente i 25 anni dall’avvio del progetto: era infatti il 1993 quando vennero poste le basi, in Svizzera, per un percorso che avrebbe portato a coinvolgere, negli anni, migliaia di bambini in tutt’Europa e non solo. 25 anni possono sembrare tanti. Ma se continuiamo ad essere sull’onda è perché ci occupiamo di una questione estremamente attuale, l’integrazione.

Una parola che non deve spaventarci ma anzi deve guidarci per cercare di costruire un mondo migliore per tutti, indipendentemente dal colore della pelle, dalla differenza culturale o religiosa. Mus-e, con i suoi canti, i suoi disegni, la sua danza, i suoi momenti recitativi, in una parola l’arte, lavora nelle scuole per stabilire un confronto e valorizzare le differenze nel rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo: siamo tutti uguali ma dobbiamo continuare ad essere diversi.

Con questo spirito affrontiamo il 2018.